La classifica degli stadi più ‘spaventosi’ del mondo: c’è anche il San Paolo

Cori, bandiere, sciarpe e cuore: la ricetta perfetta per uno stadio perfetto, o almeno ‘spaventoso’. Un urlo può diventare vertigine per gli avversari, un muro di gente può disorientare. Così uno stadio può diventare arbitro di una partita e capovolgere l’esito di un match. E a proposito di stadi, la BBC ha stilato una classifica di quelli più spaventosi del mondo, in grado di far tremare le gambe e girare la testa.

Dalla Spagna all’Olanda passando per Argentina e… Italia. Sì, perché la nota emittente del Regno Unito ha menzionato anche il San Paolotra gli stadi più spaventosi del mondo. La casa del Napoli occupa la quinta posizione e viene descritta così: “Nessuna esperienza in Italia raggiunge quella che si può vivere al San Paolo. Costruito su una roccia vulcanica, questo campo leggendario è stato trasformato grazie a una nuova legione di seguaci animata dall’arrivo dell’Argentina Diego Armando Maradona. Anche se il tempo ha lasciato il segno, tanto che il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentis, ha dichiarato “francamente è un cesso”, il San Paolo è uno di quei campi che non si possono dimenticare”.

Il San Paolo è l’unico rappresentante della Serie A: la classifica stilata dalla BBC viene aperta dal Mestalla, casa del Valencia che occupa la settima posizione. Al sesto posto il De Kuyp del Feyenoord e al quinto il San Paolo di Napoli. In quarta posizione si piazza la Tûrk Telekom Arena del Galatasaray. Sul gradino più basso del podio l’Hernando Siles di La Paz, che più che per il calore dei tifosi spaventa per la posizione: 3.600 metri sul livello del mare. Medaglia d’argento per il Rajko Mitic della Stella Rossa, definitivo il ‘Maracanà europeo’, mentre in prima posizione si piazza la Bombonera del Boca Juniors, in grado di far tremare gli spalti e anche la terra.

Fonte: gianlucadimarzio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*