Bielsa, roba da ‘Loco’: “Se sbagli a posizionare un cono in allenamento, non vieni convocato”

Particolare, per nulla convenzionale e senza dubbio innovativo. Uno stile inconfondibile quello di Marcelo Bielsa, per tutti il ‘Loco‘. Divenuto famoso non soltanto per il bel gioco espresso dalle sue squadre ma anche e soprattutto per le curiose iniziative dentro e fuori dal campo, l’allenatore argentino è adesso alle prese con l’ultima sfida, quella in Inghilterra con il Leeds.

Al primo posto in classifica dopo un’incredibile rimonta nell’ultimo turno di campionato (da 0-2 a 3-2 in 45 minuti), Bielsa sta riscuotendo grande successo anche nel Regno Unito. E a fare in modo che si parli ancor più di lui è stato Benjamin Mendy, adesso al Manchester City ma forgiato dal ‘Loco’ ai tempi del Marsiglia. Come riportato da AS, il difensore francese ha raccontato una serie di aneddoti sull’allenatore attraverso i quali si evince tutta la locura del personaggio.

“Al Marsiglia Bielsa ci ha fatto migliorare molto – ha raccontato Mendy -, è un grande allenatore e anche il modo in cui lavora con il suo staff è importantissimo. Faccio un esempio: se in allenamento ti dice di posizionare un cono a dieci metro e magari per sbaglio lo metti a undici, c’è il serio rischio che tu possa essere escluso dai convocati per la partita successiva. E non mi riferisco soltanto ai calciatori, questo vale anche per i membri dello staff. Per essere convocati, anche loro devono lavorare bene durante la settimana. In ogni caso, penso che il suo modo di intendere il calcio sia geniale”.

Fonte: gianlucadimarzio.com